Inzuppati d’acqua a Ginevra !

In Viaggi by pcblog0 Comments

Partiamo dalla domanda nel titolo: Ginevra è una città da evitare? Beh, se siete poracci come me senz’altro. Vi consiglio caldamente di non rimanerci per più di un week-end (magari anche lungo), ma non di più. Perchè vi dico questo? Quando scoprite che c’è un posto al mondo dove una semplice pizza capricciosa arriva a costare 27 franchi (circa 23, ripeto 23 euro), magari sarà troppo tardi per tornare indietro, anche perchè, in fin dei conti, Ginevra è una città che merita davvero. Vi ritroverete a passeggiare sul lungolago, con vista sulla sponda francese. Iconico è il getto d’acqua che rimane attivo fino alle 23 e che, alzandosi per più di 25 metri è visibile da quasi ogni angolo della città. Perchè mi piace Ginevra? Non è per la sua vita frenetica e lussuosa (le Ferrari e le Lamborghini parcheggiate diventano quasi monotone) e neanche per i monumenti e i luoghi d’arte (per carità, bellissimi), ma per la multi etnicità che si respira, che ho sentito in nessun altro posto, nemmeno in metropoli molto molto più grandi come Parigi o Berlino. Questa multiculturalità, valore che dà una spinta enorme all’economia locale, deriva dalla nevralgicità che la città svizzera ha raggiunto grazie alle varie sedi dell’ ONU. È qui infatti che migliaia di persone provenienti da tutto il mondo si riversano negli uffici delle principali sedi dell’ONU, come l’Unicef (dedicata ai bambini), l’UNHCHR (che si occupa dei diritti umani) o ancora del”UNCHR (dedicata ai rifugiati).

In conclusione Ginevra non è una città adatta a tutti e a tutte le tasche, ma per chi prenota con largo anticipo magari qualcosa si risparmia. In generale, Ginevra è la città perfetta per un week end, a meno che non siate intenzionati a rimanerci per lavorare…dove? Beh, all’ONU !

Ecco qui il video ed alcune foto:

 

F.M. & P.C.





Leave a Comment